loading

I 5 usi alternativi dell’avena

L’avena entra nella nostra sana alimentazione quotidiana soprattutto sottoforma di fiocchi da consumare di mattina per una corretta colazione. È spesso impiegata anche in minestre o, nel caso della crusca, nell’impasto integrale per prodotti da forno. Dell’avena conosciamo soprattutto le sue virtù anti-colesterolo ma molti ignorano gli altri suoi usi alternativi.

Per rimanere nell’ambito culinario, pochi sanno che l’avena è ottima per impanare al posto del pangrattato pronto, che può contenere sale e zuccheri aggiunti; e che può essere usata anche come addensante per salse, sughi e vellutate troppo liquidi.

L’avena inoltre assorbe i cattivi odori, al pari del bicarbonato di sodio, e deodora perfettamente frigoriferi e scarpiere.

Con l’avena si può preparare anche un detergente per il corpo fai-da-te che leviga e ammorbidisce: si riempie un sacchettino di organza e si passa sulla pelle sotto la doccia; oppure può essere applicato sulle mani inumidite per pulirle senza seccarle.

Per gli amici a quattro zampe, infine, l’avena è un ottimo shampoo a secco, anche per i manti più delicati.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.