loading

Gli omega-3? Li trovi qui

Dopo aver scoperto cosa sono gli omega-3 e a cosa servono, ti starai sicuramente chiedendo come fare per assumere omega-3. Molto più semplice di quanto puoi pensare: questi acidi grassi si trovano in molti alimenti comuni e facilmente reperibili, sia di origine animale che vegetale. Se il tuo primo pensiero ora è “sicuramente non saranno cibi gustosi”, dovrai ricrederti: mangiare sano non equivale a rinunciare al piacere del cibo ma al contrario significa andare alla scoperta di nuovi gusti e sapori con cui arricchire le tue ricette oltre che la tua salute.

Differenza tra omega-3 di origine vegetale e derivati dal pesce

Ma iniziamo con il comprendere quali sono gli acidi grassi davvero necessari al nostro corpo. Prima di tutto occorre capire che esiste una differenza importante tra gli omega-3 di origine vegetale e quelli derivati dal pesce. I primi forniscono acido alfa linolenico che, pur essendo un omega-3, non è capace di sortire grandi effetti sulla nostra salute. Esso deve venire convertito nei due acidi grassi importanti, EPA e DHA, che sono invece presenti come tali nel pesce azzurro.

In altre parole, con il pesce hai un apporto diretto degli omega-3 realmente utili. Con le fonti vegetali, invece, assumi omega-3 che devono essere a loro volta convertiti. Visto che questa conversione non sempre funziona al meglio, il consiglio è di consumare almeno 2-3 porzioni di pesce azzurro alla settimana, meglio se di piccola taglia.

Scegli poi frutta secca e semi oleosi per i tuoi spuntini spezzafame (ne basta una manciata) e avrai aggiunto un’altra importante dose di omega-3 alla tua dieta.

 

Spazio ai semi e alla frutta secca

E se non riesci ad assumere la quantità di pesce consigliata? Meglio non contare solo sulle fonti vegetali ma scegliere piuttosto un integratore di omega-3. In questo caso presta attenzione ad acquistare prodotti con oli certificati per purezza e qualità e contenenti antiossidanti come la vitamina E che proteggono questi acidi grassi delicati e facilmente alterabili con il calore e la luce. Tieni sempre per questo gli omega-3 al fresco e preferisci capsule scure e rigide o separate in un blister. Per persone in condizione di salute che non assumono farmaci il dosaggio può essere di 1-2 g al giorno che apportano circa 300-500 mg di EPA e 200-300 mg di DHA.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.