loading

Il colesterolo “cattivo” si può combattere a tavola!

Il colesterolo è una tipologia di grasso essenziale per il nostro organismo: è coinvolto nella sintesi degli ormoni sessuali e contribuisce alla produzione della bile.

Un suo eccesso può però favorire l’insorgenza di malattie cardiovascolari, soprattutto se è il colesterolo “cattivo” a farla da padrone. Il colesterolo, infatti, si differenzia in LDL (colesterolo detto “cattivo”) che tende a depositarsi sulle pareti delle arterie favorendo arteriosclerosi e in HDL (colesterolo “buono”) che, al contrario, ha il ruolo di ripulire le pareti dei vasi sanguigni trasportando il colesterolo al fegato.

Una buona parte di tale eccesso è spesso determinata da una predisposizione genetica (ipercolesterolemia familiare), ma l’alimentazione ha anch’essa un ruolo fondamentale. Una dieta sana ed equilibrata aiuta a tenere sotto controllo il rapporto tra il colesterolo cattivo e quello buono.

I cibi che ci aiutano a vincere l’ipercolesterolemia, soprattutto favorendo l’aumento del colesterolo HDL, si possono raggruppare in queste principali categorie:

–    Ortaggi e legumi
–    Cereali integrali
–    Oli vegetali polinsaturi (olio extra vergine d’oliva, olio di soia, olio di riso, olio di noci, olio di semi di lino)
–    Pesce azzurro e salmone

Sono le fibre, gli acidi grassi polinsaturi PUFA essenziali (omega 3 e omega 6), steroli e stanoli vegetali contenuti in tali alimenti ad essere i nostri preziosi alleati.

Ecco 6 supercibi anti-colesterolo:

1. Sgombro
2. Cicoria
3. Fave
4. Avena integrale
5. Avocado
6. Cioccolato

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.