loading

5 modi per praticare la gentilezza ogni giorno

Praticare atti di gentilezza riduce l’ansia e permette di vivere meglio in società. Questa è la conclusione a cui sono giunte le due psicologhe americane Trew e Alden in uno studio del 2015 svolto su un campione di studenti che aveva dichiarato di provare disagio nei rapporti interpersonali. Ma non è tutto. Secondo un altro studio del 2013, la psicologa Fredrickson, a partire da analisi mediche, ha scoperto che l’altruismo ha effetti positivi anche sulla nostra salute e ci rende addirittura più longevi. Da dove cominciare quindi? Se vuoi vivere più in armonia con te stesso e con gli altri, ecco 5 semplici modi per praticare la gentilezza quotidianamente.

1. Parti da te stesso

Non possiamo essere gentili con gli altri se non lo siamo prima con noi stessi. Se durante il giorno ti accorgi che ti stai giudicando per qualcosa che “potevi fare meglio” o “non hai fatto ma avresti dovuto”, fermati un attimo e respira. Sii gentile con te stesso e, attraverso l’espirazione, lascia andare il giudizio su di te. Ti aiuterà a “sciogliere” le tensioni sia mentali che fisiche e a sentirti meglio.

2. Scegli un tuo familiare o un tuo amico

Decidi deliberatamente di compiere un atto di gentilezza nei suoi confronti. Potrebbe essere una telefonata, l’invito a uscire fuori, un piccolo dono, qualsiasi cosa senti che potrebbe fargli piacere. Annota mentalmente come stai dopo che hai compiuto questo gesto. Potresti scoprire di sentirti più grato quando fai qualcosa per gli altri che quando ricevi.

3. Nel tuo luogo di lavoro

Prendi il caffè con qualcuno che di solito non inviti mai, aiuta il nuovo collega in difficoltà o stai ad ascoltare con più attenzione quel cliente che si sta lamentando lasciandogli il tempo di sfogarsi e, solo quando sei certo che abbia finito, intervieni. Questi tuoi atteggiamenti saranno percepiti come un’apertura nei confronti del prossimo e tutti ne trarranno giovamento.

4. Con uno sconosciuto

Dovunque ti trovi (in coda al supermercato, in posta, nel traffico) scegli una persona che non conosci e sostienila in una piccola cosa. Cedi il passo, aiutala a compilare un modulo o a caricare i prodotti alla cassa. Non costa nulla e la gratitudine dell’altro ti cambierà la giornata in modo positivo.

5. Con una persona con cui hai rapporti conflittuali

Potete essere nello stesso luogo oppure puoi solo immaginarla. Inviale segretamente frasi di buon augurio, come ad esempio “che tu possa essere felice, che tu possa vivere in pace, ecc.” Rispetto alle altre questa è la pratica più difficile, quindi, se pensi di non riuscire a farla, non biasimarti. Puoi iniziare a inviare un augurio di benessere a una persona a te cara e poi, quando te la sentirai, potrai provare a estenderlo a chi senti meno vicino a te.

Queste azioni, se eseguite con costanza, ti aiutano a sentire maggior senso di connessione gli uni nei confronti degli altri, a capire che siamo più simili di quello che crediamo e che tutti, anche le persone difficili, vogliono soltanto essere felici e vivere serene.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.