loading

I 3 segnali d’allarme che la sedentarietà ha invaso la tua vita

Molto spesso sentiamo parlare dei benefici legati a una regolare attività fisica, mentre si parla molto meno delle conseguenze devastanti della sedentarietà. Sicuramente la sedentarietà merita un posto d’onore fra le peggiori abitudini come il fumo e il consumo quotidiano di zucchero.

In questo breve articolo scoprirai tre segnali d’allarme da non sottovalutare, quindi leggi con attenzione!

Segnale d’allarme n. 1: Fatica nello svolgimento di normali attività quotidiane

Problema: Se quando fai le scale o porti le borse della spesa inizi ad avere il fiatone e ti senti indolenzito significa che il tuo corpo non è assolutamente abituato allo sforzo fisico.
Infatti, se non abiti al ventisettesimo piano di un palazzo sprovvisto di ascensore, queste sono attività che dovrebbero essere svolte con disinvoltura.
Soluzione: Iniziare un programma di allenamento con sovraccarichi (pesi, peso del tuo corpo, elastici) e attività cardiovascolare migliorerà moltissimo la tua condizione fisica e tutte le attività quotidiane saranno molto più semplici da affrontare. Prima, però, è sempre meglio fare un check con il tuo medico di fiducia per capire se e come cominciare con questa attività.

Segnale d’allarme n. 2: Mancanza di libertà nei movimenti e rigidità

Problema: L’essere umano è indubbiamente fatto per muoversi e dovrebbe riuscire a farlo in completa libertà, senza dolore e limitazioni.
Purtroppo, il più delle volte, la realtà non è così rosea! Ti è mai capitato di svegliarti e di sentirti completamente arrugginito? Oppure di fare certi movimenti con difficoltà sentendoti più vecchio di 10 anni? Se la risposta è sì, vuol dire che il tuo livello di flessibilità e di mobilità articolare è scarso.
Soluzione: Per risolvere questo problema, ricordati di dedicare una parte di ogni allenamento a esercizi di stretching e di mobilità articolare. Questo ti renderà libero nei movimenti e potrai muoverti senza dolori e fastidiose limitazioni.

Segnale d’allarme n. 3: I tessuti iniziano a dare segni di cedimento

Problema: Purtroppo con il passare degli anni i tessuti vanno incontro a un fisiologico deterioramento.
Il più delle volte questo normale processo viene accelerato attraverso scelte alimentari discutibili e uno stile di vita sedentario.
A un certo punto nella vita succede di salutare un’amica e di accorgersi che la parte posteriore del braccio si muove in modo preoccupante.
A quante di voi è successo?
Oppure capita di essere in automobile e di accorgersi che la pancia è diventata molliccia ed evidentemente troppo abbondante. Sì, lo sappiamo che fai il rappresentante e che sei “costretto” a mangiare male perché sei sempre in giro per lavoro! 😉
Bene, questi sono i sintomi di una massa muscolare carente e di un livello eccessivo di massa grassa.
Soluzione: Un metodo rapido e incredibilmente efficace per perfezionare la tua composizione corporea consiste nel migliorare la tua alimentazione e iniziare ad allenarti in modo regolare.

Hai notato che uno di questi tre campanelli sta già suonando? Oppure stanno suonando tutti da qualche anno?

Allora è giunto il momento di invertire la rotta e di cominciare a lavorare seriamente sulle tue abitudini. Dopo aver letto questo articolo puoi continuare a non fare nulla e lasciare che la situazione peggiori ulteriormente. Oppure puoi decidere di cambiare atteggiamento e di affidarti a persone qualificate che ti possono aiutare a raggiungere nuovi obiettivi di salute e benessere.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.