loading

I 16 cibi antiossidanti

Con il termine di “antiossidanti” si raggruppa una serie di sostanze che agiscono efficacemente nel combattere l’azione dannosa dei radicali liberi, molecole che si formano normalmente durante il metabolismo cellulare e la cui produzione aumenta ogni volta che sottoponiamo il nostro organismo a stress fisici e mentali prolungati.

Gli scienziati da alcuni anni stanno studiando le proprietà degli alimenti vegetali (frutta, verdura, cereali, legumi, cioccolato fondente e tè verde) denominati cibi nutraceutici (da nutrizione e farmaceutica) per i loro effetti benefici sulla nostra salute.

Per individuare la capacità antiossidante di un determinato alimento è stato elaborato uno specifico indice di misura, l’ORAC (Oxigen Radical Absorbance Capacity). Il livello giornaliero ottimale è di 4500-5000 ORAC, utile per rallentare il processo di invecchiamento e prevenire le patologie tumorali.

Scopri di seguito i cibi con i maggiori livelli di ORAC.

1. Mirtilli

Sono tra i cibi più ricchi di quercetina, una molecola con un’efficace azione protettiva verso le cellule del nostro organismo.

2. Melagrana

Nella melagrana, oltre a numerose altre proprietà, troviamo l’acido ellagico, una sostanza molto utile nella prevenzione delle neoplasie del colon, della prostata e mammarie. Sembra che questa molecola blocchi il funzionamento di due particolari proteine coinvolte nella crescita tumorale.

3. Ciliegie

Frutti simbolo della bella stagione, le ciliegie sono una buona fonte di zinco e rame, il primo consolida le membrane cellulari proteggendole così dall’azione dei radicali liberi, mentre il secondo entra nella composizione di un enzima (superossido dismutasi), un vero e proprio paladino contro i radicali liberi.

4. Uva

Nella buccia degli acini d’uva (soprattutto se rossa e nera) si concentrano numerosi polifenoli responsabili del colore che agiscono come potenti antiossidanti. Tra questi spicca il resveratrolo che svolge un’azione preventiva contro lo sviluppo di numerose neoplasie. Secondo i ricercatori questa preziosa sostanza favorisce la longevità e aiuta a combattere la crescita dei tumori ormono-dipendenti.

PER APPROFONDIRE: I 9 benefici dell’uva

5. Fragole

Sembra che un regolare consumo di fragole possa stimolare la produzione di serotonina, la molecola del “buon umore” e di conseguenza potenziare le funzioni del sistema immunitario, i nostri “soldati” che agiscono efficacemente contro i radicali liberi. Il bel colore rosso, inoltre, è dovuto ad alcuni polifenoli che agiscono come potenti antiossidanti.

6. Pomodoro

Contiene un prezioso antiossidante, il licopene, che aiuta a combattere l’invecchiamento cellulare. Questa molecola si attiva con il calore, quindi la salsa di pomodoro ha un potere antiossidante maggiore rispetto ai pomodori crudi. Il licopene è utile nella prevenzione di alcuni tipi di tumore (prostata, mammella, collo dell’utero e sistema digestivo), delle malattie cardiovascolari, del morbo di Parkinson e Alzheimer.

SCOPRI SUBITO: 7 ricette sane con i pomodori

7. Peperoni

È poco noto, ma i peperoni sono un concentrato di vitamina C: in 100 g ne troviamo ben 153 mg, una quantità superiore a quella presente negli agrumi. Ricordate però che con la cottura se ne disperde quasi il 50%. Quindi, in stagione, consumate spesso i peperoni crudi in pinzimonio.

8. Arance

I polifenoli e i terpeni delle arance aiutano a prevenire i tumori dell’apparato digerente, in particolare quelli dell’esofago e dello stomaco. Sembra che queste due molecole siano efficaci nel combattere lo sviluppo delle cellule neoplastiche.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.