loading

15 combinazioni alimentari per la tua salute

La natura ha sempre fornito all’uomo quello di cui aveva bisogno ed è pronta ad aiutarci se siamo capaci di sfruttare appieno le sue proprietà. Lo sapevi, infatti, che puoi riuscire a potenziare la tua salute anche consumando le verdure in abbinata a determinate spezie o erbe aromatiche? Questi abbinamenti, però, da soli non bastano: puoi trarne vantaggio, infatti, solo se inseriti all’interno di un percorso fatto di sana alimentazione, attività fisica e gestione dello stress. Sei pronto a stare ancora meglio?

 

Sindrome metabolica?

Rucola (è depurativa, digestiva e tonificante) + aglio (regola il colesterolo, la pressione sanguigna, la glicemia e i trigliceridi).
Come consumarli insieme: come condimento (pesto).

 

Capelli deboli?

Crescione (attiva la circolazione periferica stimolando il cuoio capelluto e i bulbi piliferi) + paprica (previene la caduta dei capelli).
Come consumarli insieme: nel 50% di verdura del piatto unico.

 

Problemi alla pelle?

Borragine (purifica e tonifica la pelle) + aglio (è indicato per contrastare l’acne).
Come consumarli insieme: nel 50% di verdura del piatto unico.

 

Disturbi del sistema nervoso?

Fagiolini (hanno proprietà riequilibranti) + coriandolo (ha proprietà sedative).
Come consumarli insieme: nel 50% di verdura del piatto unico.

 

Irregolarità mestruale?

Sedano (promuove le funzioni fisiologiche dell’utero) + cerfoglio (sostiene il fegato nel metabolismo ormonale).
Come consumarli insieme: come estratto di verdura.

 

Lattazione?

Finocchio (stimola la produzione di latte) + anice (aiuta la ghiandola mammaria a produrre più latte).
Come consumarli insieme: nel 50% di verdura del piatto unico o come estratto o centrifuga di verdura.

 

Ipertiroidismo?

Cavoletti di Bruxelles (regolano l’attività della tiroide) + cumino (contrasta l’iperattività della tiroide).
Come consumarli insieme: nel 50% di verdura del piatto unico.

 

Regime ipocalorico?

Zucca (è consigliata nelle diete ipocaloriche e per i diabetici) + pepe di Cayenna (supporta la termogenesi del metabolismo basale).
Come consumarli insieme: nel 50% di verdura del piatto unico.

 

Difficoltà di digestione?

Ravanello (combatte la fermentazione intestinale) + alloro (stimola la digestione).
Come consumarli insieme: nel 50% di verdura del piatto unico.

 

Disturbi al fegato?

Cavolo nero (aiuta la disintossicazione epatica) + curcuma (protegge il fegato).
Come consumarli insieme: nel 50% di verdura del piatto unico (zuppa).

 

Sistema immunitario debole?

Limone (ha proprietà depurative, espettoranti, antisettiche, astringenti e toniche) + chiodi di garofano (hanno azione antisettica e stimolante).
Come consumarli insieme: come infuso.

 

Insonnia?

Amarena (contiene melatonina e triptofano, essenziali per dormire bene) + semi di papavero (rilassano il sistema neuromuscolare).
Come consumarli insieme: come estratto o centrifuga di frutta.

 

Stanchezza psicofisica?

Zucchina (contiene amminoacidi, vitamine del gruppo B e potassio, che ne fanno un ortaggio “antifatica”) + dragoncello (allevia i disturbi d’ansia).
Come consumarli insieme: nel 50% di verdura del piatto unico.

 

Anemia?

Carota (stimola la formazione dei globuli rossi) + tarassaco (è fonte di ferro).
Come consumarli insieme: nel 50% di verdura del piatto unico.

 

Disturbi alla vista?

Radicchio (sostiene la retina) + prezzemolo (protegge la vista).
Come consumarli insieme: nel 50% di verdura del piatto unico.

    1. Buongiorno Alessandro! Per alleviare l’infiammazione, puoi provare la combinazione tra cavolfiore e curcuma, due alimenti dalle notevoli proprietà antinfiammatorie.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.